18-Nikolay_Deliyanev_VibrafSignificazione critica dell’opera “Vibrafusion 012” di Nikolay Deliyanev

L’opera della cosciente geometria del Deliyanev è sistematico tracciato, come intaglio, in ricerca di un punto limite, di un’atomia della materia in definizione del suo essere, in sinestesia vitrea, perché conoscere è all’uomo portare il mondo dentro lo specchio, ridurlo in un riflesso che si possieda: l’uomo, speculum mundi, traduce il mondo in immagine. Il segno genera la lacerazione originaria espressa dai frammenti dello specchio, che esprimono l’intero da un solo, particolare, punto di vista. Tuttavia l’artista ricorda che, dietro ogni vicenda, c’è un evento come momento di origine dell’accadere, orizzonte in alba dell’essere, il luogo di senso primo, che abita i segni e al divenire li sorregge.

Presidente Fondatrice,
Prof.ssa Fulvia Minetti