4-Runqi-Liu-PiangereSignificazione critica dell’opera “Piangere”
di Runqi Liu

Le luci e le ombre del Liu animano l’immagine corporea, plastica, reale, presente. L’azione del piangere è perfettamente bilanciata fra il sentire profondo e doloroso, muscolare e sanguigno, e la sublimazione dell’idea romantica del dolore, che ne è già il superamento, nella distensione apollinea e nella torsione anelante del busto. Per riflessologia, il tocco delicato delle punte delle dita è il bacio propriocettivo e fuggevole dell’essere, che si perde e che ritorna dal respiro di appartenenza al tutto e che ruba, come un Prometeo, un drappo igneo di sapere, di salino sapore, che non è dato vedere alla coscienza, che è solo concesso sentire, al convibrar dei sensi.

Presidente Fondatrice,
Prof.ssa Fulvia Minetti