12-Margherita_Rosito_La_Ros

Significazione critica dell’opera “la Rosa mistica” di Margherita Rosito

La “candida rosa” empirea della Rosito figura il passaggio iniziatico all’amore, che sospinge l’amante, in elevazione, all’unione mistica al tutto. La dantesca “milizia santa” dell’artista è vittoria del dualismo terreno e ricongiunzione degli opposti nell’uno. L’acqua dell’inconscio, la luce della coscienza, il sangue del sacrificio e della volontà, colori primari, si fondono nella sintesi individuativa, che conduce al sapere. I draghi, simboli di metamorfosi e rivelazione, sono i guardiani dell’ingresso ultimo alla conoscenza, che finalmente unisce la ferita, a noi uomini insanabile, fra oggetto e soggetto.

Presidente Fondatrice,
Prof.ssa Fulvia Minetti