Poesia 2017 – Lucia Fornaini

Fiori e baci Fiori e baci cogliemmo sulle rive negli anni matti della giovinezza l’acqua del fiume dalle risorgive s’allargava in percorsi di dolcezza. Via calze e scarpe con la frenesia dei piedi nudi sopra l’erba fina, le camicie ripiene di follia, gonfia sul petto la tela azzurrina. E verso sera, stanchi di segreti giochi d’amore tra i salici bianchi, ci si fermava presi da stupore. I burci ormai [...]

Di |2017-10-08T10:59:18+02:008 Ottobre 2017|Premio Poesia 2017|

Poesia 2017 – Joseph Barnato

Furit Aestus Prima ha stormito a tratti intercalando flebilità a ronzii la luce - poi col crescere del caldo un' ossessione l'ha colta ed ha frinito per ore ed ore senza interruzione di demoni un raduno le cicale scatenato hanno in lei la sarabanda talmente hanno insistito le corde a pizzicare da spingerla sull'orlo d'un pozzo di follia di già per frenesia l'abisso reclamava proprio in extremis quando era [...]

Di |2017-10-08T10:57:48+02:008 Ottobre 2017|Premio Poesia 2017|

Poesia 2017 – Giulio Bernini

Piove su Roma Piove e su Roma cala un liquido sipario di corolle cristalline, perle infrante sull’asfalto e il vento batte sui vetri con rabbia di cuore impazzito. In sere come questa il dolore d’esistere oscura esitanti lampioni in fondo alla strada lucida di pioggia, vive agli incroci e nel Tevere cupo, aspetta impaziente sull’ultima corsa del tram e svela fragili il corpo e l’anima riflessi negli occhi di [...]

Di |2017-10-08T10:56:02+02:008 Ottobre 2017|Premio Poesia 2017|

Poesia 2017 – Franco Pastore

Attendendo primavera Μέλλησις του ἔαρος, Un’angoscia, trasparente come il timore, mi strappa via come un filo d’erba nella pioggia d’inverno. Rimpiango l’incoscienza della forza antica, senza lo sgomento che s’accumula nella barca delle mani. Come se avessi perso tutto, mi sorprendo a fissare il nulla. Le nostre radici son salvate qui, in questa debole carne, nella penombra del tempo, che nulla concede dell’eternità. Sotto un cielo che nasconde il [...]

Di |2017-10-08T10:54:11+02:008 Ottobre 2017|Premio Poesia 2017|

Poesia 2017 – Francesco Pasqual

Di quando in quando Di quando in quando riecheggiano immagini di chi non c'è più... una musica ch'ondeggia lenta tra sorrisi infranti che si perdono incessanti, e il chiarore d'una memoria oramai lontana. Il tempo se n'è andato ancora una volta lasciando tracce d'istanti che non sanno dire... e il tempo che ancora non esiste è già dove vorremmo essere. Cadendo nel buio rincorro il tuo inafferabile volto tra [...]

Di |2017-10-08T10:51:40+02:008 Ottobre 2017|Premio Poesia 2017|

Poesia 2017 – Franca Donà

E sembra ieri Questo mattino preso in mano come un fiore eretto nel suo stelo bianco di brine e odori vecchi in quei comignoli svuotati verso il cielo le strade che parlano di fretta e d’altro ancora e la mia voglia o la paura di guardare… a volte sai è un attimo, sembra ieri eppure quanto tempo tra le dita, quante rughe a empire gli occhi a spezzare il [...]

Di |2017-10-08T10:48:19+02:008 Ottobre 2017|Premio Poesia 2017|

Poesia 2017 – Filippo Passeo

Arrivi Nel campo della mia vita senza confini I solchi riscaldano ali d’api; il vento v’insemina canti lontani di libertà; i tuoi occhi, i tuoi occhi sradicati dai miei desideri sono scaglie blu di corindone tra i miei passi su zolle e le pietre, le pietre tirate sono stelle. In alto è buio e vuoto, tutto è caduto dentro la mia esistenza, in cammino senza tristezza tra le ombre [...]

Di |2017-10-08T10:46:01+02:008 Ottobre 2017|Premio Poesia 2017|

Poesia 2017 – Ellis Bottazzo

Abiti qui Strappi di frasi cucite al sole di una giornata di primavera giù nel giardino ad amare le rose respiri l’aria di una canzone. Trapianta l’erba, profuma di terra la mano tua sepolta nel prato. Fragile sei, un ciliegio di vetro fiorito a grappi di malinconia. Abiti qui già da che ne ho memoria, ripunteggiato di barba malfatta nel pozzo a colori della mia mente solletica gli occhi [...]

Di |2017-10-08T10:44:26+02:008 Ottobre 2017|Premio Poesia 2017|

Poesia 2017 – Elisa Bassi

Il risveglio del giorno Quando la notte si spegne e diventa aurora si snoda nel silenzio un tremulo istante d’immenso. Foglie coperte di rugiada si incendiano nella sconfinata quiete dei prati. Divampa la luce nel risveglio del giorno fino a bruciare lo sguardo che fugge con il primo battito d’ali che attraversa il cielo. Elisa Bassi Significazione critica della poesia “Il risveglio del giorno” di Elisa Bassi La parola [...]

Di |2017-10-08T10:42:41+02:008 Ottobre 2017|Premio Poesia 2017|

Poesia 2017 – Daniela Cicognini

Il bosco Le polverose ombre dei pioppi si trascinano immemori su tracce di liquido oro morente entro solchi di lacrime intrise su ceppi odorosi d’aromi freschi. Riversano fremiti ciechi nell’acque di piatti ruscelli balenano mostri rabbiosi su terreni di foglie tombali e il passo celare non può il silente fragor della morte. Raccolgo immagini azzurre quando cala la sera al limitar del mio bosco balenii che rifuggono il tempo. [...]

Di |2017-10-08T10:41:08+02:008 Ottobre 2017|Premio Poesia 2017|
Torna in cima